Fatwa Daash sul petrolio

50

STATO ISLAMICO – Raqqa 20/07/2015. Lo Stato Islamico lancia la fatwa del petrolio contro coloro che sfruttano le risorse naturali della Libia come il petrolio.

Secondo l’agenzia on line africagate.net, gli ulema di Daash in Libia hanno lanciato una fatwa del petrolio contro quanti esportano petrolio tramite intermediari. A Sirte avrebbero lanciato slogan del tipo “il Petrolio di Libia è per i musulmani”.
L’agenzia attraverso una serie di analisi trova che Daash stia traendo molto vantaggio dalla difficile situazione occupazionale dei giovani libici e dal complicato gioco della politica del paese. Il governo libico ad interim aveva messo in guardia, a maggio, le istituzioni vicino Sirte e gli impianti petroliferi che si sarebbero potute trovare ad affrontare il rischio di attacchi da parte di Daash dopo che quest’ultima aveva preso il controllo dell’aeroporto della città.
Il governo aveva infatti dichiarato che il controllo dell’aeroporto di Sirte (450 km a est di Tripoli), «mostrava il suo tentativo di prendere le istituzioni e gli impianti petroliferi nelle vicinanze».