Le carte d’identità di ISIS

80

STATO ISLAMICO – Raqqa 18/04/2015. Lo Stato Islamico emette carte di identità, licenze commerciali, e altri documenti personali per la popolazione di Raqqa.

Ne ha dato notizia, il 17 aprile, l’Osservatorio siriano per i diritti umani. L’Osservatorio ha citato una e-mail secondo cui lo Stato Islamico ha emesso «carte d’identità ai cittadini di Raqqa, obbligatorie per i bambini e ragazzi di età superiore ai 13». L’immagine mostrata dall’Osservatorio della carta d’identità è stata ottenuta da un fonti locali a Raqqa. Seguo poi lo standard delle carte di identità moderne che gli stati occidentali emettono. Oltre a includere i dati del titolare della carta, compare anche il nome del padre e della madre, e i sigilli di rito. Il direttore dell’Osservatorio, Rami Abdel Rahman, ha detto che Daash ha emesso documenti matrimoniali, certificati di nascita e licenze automobilistiche di guida, documenti catastali e licenze di costruzione. Inoltre, le donne non possono ottenere carte d’identità ed è proibito stampare le loro fotografie.