Is: cercasi sangue per i feriti

40

STATO ISLAMICO – Raqqa. 23/11/14. A Mosul i militanti dello Stato ISlamico costringono la popolazione a donare saghe. A causa degli attacchi da parte dell’esercito vi sarebbero molte persone ferite.

 Ma gli ospedali di Mosul non avrebbero più sangue. Due donne sarebbero già morte.  In modo particolare a Zaki ci sarebbero molti problemi. A dirlo un dipendente del Dipartimento di Salute a Mosul: «A causa delle dei feriti tra i militanti di Is nella città di Mosul, gli elementi dell’organizzazione costringono la popolazione a donare il sangue, al fine di fornire ai loro feriti sangue negli ospedali». Mosul nel corso delle ultime due settimane è stata pesantemente bombardata in modo particolare sono state bombardate le fortezze delle comunità di Is, in diverse parti di Mosul, uccidendo molte decine di persone i numerosi feriti nelle file elementi dell’organizzazione.