Iraq, 20% sotto la soglia di povertà

101

IRAQ – Baghdad. 14/09/13. In Iraq il numero di persone povere che vivono sotto la soglia di povertà sono il 20 per cento della popolazione del Paese, più di 6 milioni di persone, secondo le statistiche ufficiali. 

 

Mentre il governo ha adottato una serie di misure per ridurre questa percentuale, gli osservatori ed esperti raccomandano di attivare il ruolo degli investimenti e del settore privato per creare posti di lavoro per i poveri. Un problema endemico quello degli investimenti vista l’instabilità del Paese, solo ieri a Baquba, capoluogo della provincia di Diyala, sono morte 30 persone e 40 ferite dall’esplosione di una bomba. 

Il settore privato è dunque in questo Paese fortemente deteriorato,  e questo non fa che aumentate la disoccupazione e povertà. Il governo iracheno ha un piano per affrontare il problema sulla base della concessione di prestiti agevolati per progetti di piccole dimensioni. Così come l’assegnazione di sussidi stimati a $ 60 al mese per ogni individuo in famiglie che vivono al di sotto della soglia di povertà. Fonte arabic.rt.com