Operazioni antiterrorismo a Baghdad

59

IRAQ – Baghdad. 06/06/14. È stata annunciata una vasta operazione antiterrorismo in Iraq nella città di Samarra, nella provincia di Salahuddin, a nord di Baghdad.

Gruppi armati avevano preso il controllo di 5 “circoscrizioni” della città il 5 giugno. Un portavoce delle forze di sicurezza ha annunciato, infatti, che le operazioni
erano tese a liberare i quartieri di Samarra caduti sotto il controllo dei terroristi. Nella conferenza stampa è stato detto, riporta arabic.rt.com, che le «pattuglie hanno cominciato a rastrellare i resti della organizzazione», sottolineando di aver «distrutto un certo numero di mezzi dei gruppi “ribelli”». Negli scontri a fuoco sono stati uccisi feriti decine di insorti; alle operazioni, iniziate all’alba del 5 giungo, ha partecipato sia l’aeronautica e che le forze anti-terrorismo che quelle speciali delle autorità irachene. L’aviazione è entrata in gioco dopo l’intensificarsi dei combattimenti a Samarra, e il relativo coprifuoco imposto dalle autorità. È anche fallito il tentativo di catturare, da parte dei gruppi di insorti, il quartiere generale delle forze regolari che hanno rafforzato le misure di sicurezza in previsione di un ripetere le operazioni di questo tipo. Il grado di vigenza negli scontri a fuoco è stato tale che la gente del posto ha iniziato ad abbandonare le zone interessate ragli scontri per paura di ritorsioni dei militanti. Il coprifuoco è stato imposto anche a Baiji a nord della provincia di Salahuddin, zona in cui sono presenti raffinerie. Fonti delle forze di sicurezza hanno detto che il coprifuoco serve a bloccare eventuali spostamenti dei militanti islamici nell’area.