Khamenei: gli USA vogliono dividere i musulmani

75

IRAN – Teheran 29/12/2015. La Guida suprema della Rivoluzione Islamica, Ayatollah Seyed Ali Khamenei, ha evidenziato la profonda ostilità degli Stati Uniti nei confronti dell’Islam, dicendo che l’amministrazione americana favorisce la divisione tra i musulmani sciiti e sunniti.

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Tasnim il 29 dicembre, in un evento internazionale legato alla Conferenza sull’Unità islamica a Teheran, Khamenei ha detto che: «Gli Stati Uniti sono contro l’Islam in sostanza, e con le osservazioni che fanno cercano di creare discordia tra i musulmani». Khamenei ha detto che un tentativo per ottenere la disunione musulmana è la creazione dei gruppi terroristici, come Daesh, creati grazie ai supporti finanziari e politici degli alleati degli Stati Uniti. Non c’è differenza tra sciiti e sunniti agli occhi degli americani, ha detto Khamenei che poi ha sottolineato che gli Stati Uniti si oppongono a «ogni musulmano che voglia vivere sulla base delle regole islamiche e lottare per esse».
L’obiettivo principale è quello di creare guerre interne tra i musulmani e distruggere le infrastrutture degli Stati musulmani, come la Siria, lo Yemen e la Libia, ha poi detto la Guida suprema dell’Iran. Questo tentativo di incitare la discordia tra i musulmani tende a bloccare la costituzione di una “civiltà islamica moderna”, ha osservato l’ayatollah Khamenei.
Khamenei poi chiesto seri sforzi per costruire una moderna civiltà islamica, che respinga l’invasione militare dei paesi, la violazione dei diritti umani e l’imposizione della sua cultura sulle nazioni come fa l’Occidente.