IRAN. Summit con il Venezuela in Turchia mentre le navi di Teheran cambiano rotta

95

Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha incontrato e tenuto colloqui con il ministro degli Esteri della Repubblica Bolivariana del Venezuela Jorge Arreaza in Turchia il 18 giugno, a margine dell’Antalya Diplomacy Forum per colloqui bilaterali. Durante l’incontro, il ministro degli Esteri iraniano Zarif ha discusso l’ultima situazione delle relazioni bilaterali tra Iran e Venezuela, questioni regionali e internazionali e anche questioni di reciproco interesse.

Per quanto riguarda l’attuazione dell’accordo nucleare iraniano, Jcpoa, Zarif ha informato la sua controparte venezuelana sull’ultima situazione dei colloqui tra l’Iran e il P4+1 che è in corso a Vienna, riporta Mehr. Il ministro degli Esteri venezuelano, a sua volta, ha sottolineato le sanzioni statunitensi imposte contro il Venezuela che hanno creato molti problemi al paese nel campo della fornitura di vaccino contro il coronavirus e ha ringraziato la Repubblica islamica dell’Iran per la sua assistenza e il sostegno al popolo venezuelano in giorni difficili e anche per l’invio di un’autocisterna in questo paese, definito “indimenticabile” per il popolo e il governo venezuelano.

Le navi della marina iraniana che si credeva fossero originariamente dirette verso il Venezuela hanno cambiato rotta all’inizio di questa settimana e ora stanno navigando verso nord lungo la costa occidentale dell’Africa, hanno detto i funzionari statunitensi.

Il 17 giugno, poi, si è avuta notizia che le navi iraniane dirette verso il Venezuela avrebbero cambiato rotta più volte durante il loro viaggio dall’Iran, e potrebbero farlo ancora. Ma, dopo il cambio di rotta all’inizio di questa settimana, ora sono probabilmente dirette o nel Mediterraneo o a nord verso la Russia. Per gli Usa il cambiamento di rotta indicherebbe che la campagna diplomatica per sollecitare i governi dell’emisfero occidentale a respingere le navi iraniane ha avuto successo. La fregata iraniana Sahand e la base galleggiante Makran hanno tracciato un nuovo corso dopo che i funzionari dell’amministrazione Biden hanno sollecitato pubblicamente i governi di Venezuela, Cuba e altri paesi della regione a non permettere loro di attraccare, riporta Politico.

In precedenza, il ministro degli Esteri iraniano si è anche incontrato colloqui con il capo dell’Alto Consiglio dell’Afghanistan per la riconciliazione nazionale Abdullah Abdullah e l’ex ministro degli Esteri afghano Salahuddin Rabbani sugli ultimi sviluppi in Afghanistan. Ha anche incontrato il ministro degli Esteri iracheno Fuad Hussain ad Antalya il 17 giugno e ha sottolineato che il suo paese è pronto a sviluppare relazioni economiche tra la Repubblica Islamica dell’Iran e l’Iraq.

Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif è arrivato in Turchia il 17 giugno su invito ufficiale del suo omologo turco Mevlüt Çavuşoğlu per partecipare all’Antalya Diplomacy Forum, Adf. L’Antalya Diplomacy Forum ospita 12 capi di stato, 43 ministri degli esteri, quattro ex capi di stato, rappresentanti di organizzazioni internazionali, intellettuali e accademici.

Antonio Albanese