IRAN. Proibiti gli spostamenti tra le città per Coronavirus

50

L’Iran ha iniziato a vietare i viaggi interurbani, ha dichiarato un funzionario iraniano in una conferenza stampa televisiva il 26 marzo, un giorno dopo che il portavoce del governo iraniano ha avvertito che il paese potrebbe affrontare un’ondata di casi di pandemia di coronavirus, il cui picco potrebbe essere tra 5 settimane.

I funzionari hanno lamentato che molti iraniani hanno ignorato gli appelli per rimanere a casa e hanno cancellato i piani di viaggio per le vacanze del Capodanno persiano iniziate il 20 marzo. L’epidemia fino ad ora ha ucciso 2.234 persone in Iran, dove finora sono stati segnalati 29.406 casi del virus, riporta Reuters.

«Quanti hanno viaggiato per le vacanze del Capodanno iraniano dovrebbero tornare immediatamente nelle loro città senza fare soste in altre città fino al ritorno a casa», ha detto Hossein Zolfaghari, membro del centro di controllo nazionale iraniano per la lotta contro il coronavirus. Le autorità hanno invitato gli iraniani ad evitare i luoghi pubblici e a rimanere a casa, mentre scuole, università, centri culturali e sportivi sono stati temporaneamente chiusi. «La chiusura di università e scuole e la sospensione dei raduni è stata prolungata», ha detto Zolfaghari, aggiungendo che per i trasgressori sono previste conseguenze legali.

Il presidente Hassan Rouhani ha detto che l’Iran arginerà la diffusione del virus in due settimane, aggiungendo che sono state adottate ulteriori misure per alleviare l’impatto economico dell’epidemia sui cittadini a basso reddito: «Oggi invieremo una lettera al leader supremo dell’Iran per chiedere il permesso di ritirare un miliardo di dollari dal fondo patrimoniale sovrano dell’Iran», ha detto Rouhani, ripreso da Irinn Tv.

Il leader supremo Ayatollah Ali Khamenei ha l’ultima parola su tutte le questioni di Stato: «Questa somma sarà usata per aiutare le persone a basso reddito e per aiutare il nostro settore sanitario (…) Nonostante le dure sanzioni statunitensi… la nostra lotta contro l’epidemia di coronavirus continua e supereremo l’epidemia», ha detto Rouhani.

Chiuso fuori dai mercati internazionali dei capitali e di fronte a un ulteriore colpo alle sue finanze con il crollo dei prezzi del petrolio che si aggiunge alle sanzioni statunitensi, l’Iran sta lottando per proteggere la sua economia dalla pandemia del coronavirus.

Antonio Albanese