Javad Zarif : vogliamo un mondo libero dalle armi nucleari

50

KAZAKHSTAN – Astana. 14/04/15. Il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, in visita ufficiale in Kazakistan, ha detto lunedì che il suo Paese ha voluto «un mondo libero dal nucleare». «Tutti vogliamo un mondo libero dal nucleare», ha detto il ministro Mohammad Javad Zarif ad Astana, dove ha reso omaggio al suo ospite – Nursultan Nazarbajev – che ha deliberatamente abbandonato il suo arsenale nucleare ereditato dall’URSS. Fonte Le Matin.ma

«Il Kazakistan è un paese che è fortemente impegnata nel processo di non proliferazione nucleare e ha rifiutato volontariamente le armi nucleari», ha detto Javad Zarif, in occasione di un incontro con il presidente del Senato kazako. Queste dichiarazioni arrivano pochi giorni dopo che il leader supremo iraniano, l’Ayatollah Ali Khamenei, ha smorzato le speranze di una rapida accordo con le grandi potenze sul programma nucleare di Teheran, affermando che il testo firmato ai primi di aprile a Losanna era garanzia di successo. Il 2 aprile, dopo mesi di negoziati, l’Iran e il gruppo 5 + 1 (Cina, Stati Uniti, Francia, Regno Unito, Russia e Germania) hanno concordato i principi di un accordo per imporre controlli più severi sul programma nucleare di Teheran. E l’Iran in cambio ha chiesto la revoca delle sanzioni internazionali.
I negoziatori hanno stabilito che entro giugno si cercherà la soluzione ai complessi dettagli tecnici e giuridici al fine di trovare un accordo finale che segnerebbe la parola fine dopo 12 anni di crisi diplomatica internazionale sul programma iraniano. Durante la sua visita, Mohammad Javad Zarif ha anche ringraziato il Kazakistan per la sua partecipazione ai negoziati sulla questione nucleare iraniana. Almaty, la più grande città del Kazakistan, ha ospitato due tornate di colloqui nel 2013.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNon solo crisi libica
Articolo successivoIn fuga da Baghdad