IRAN. Al prossimo vertice della SCO, si apre l’iter dell’adesione di Teheran

160

Il processo di ammissione dell’Iran nell’Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai, Sco, sarà avviato al prossimo vertice del gruppo, riporta Kommersant, citando fonti del Cremlino.

L’Iran ha chiesto di entrare nell’alleanza nel 2008. Fino al 2015, non è stato possibile ammettere l’Iran nella Sco a causa delle sanzioni imposte a Teheran dal Consiglio di sicurezza dell’Onu. Inoltre, la reintroduzione di pesanti sanzioni contro l’Iran da parte degli Stati Uniti nel maggio 2018, ha ostacolato qualsiasi percorso l’Iran avrebbe potuto intraprendere verso l’adesione alla Sco.

Secondo il giornale russo, al vertice, che si terrà nella capitale tagika Dushanbe dal 16 al 17 settembre, i capi di stato riuniti devono annunciare l’inizio della procedura per dare finalmente all’Iran l’adesione alla Sco. Tuttavia, il processo di negoziazione dell’ingresso potrebbe ancora incontrare una serie di intoppi.

Il Tagikistan, che come l’Iran è uno dei due paesi di lingua persiana del mondo, si è già opposto al conferimento dello status Sco all’Iran durante un periodo in cui i due paesi non erano d’accordo su varie questioni.

Il 7 settembre, amwaj.media riportava che il nuovo presidente dell’Iran, Ebrahim Raisi, sarebbe andato al vertice di Dushanbe per il suo primo viaggio estero.

La Sco è un’organizzazione intergovernativa fondata nel 2001 da Cina, Russia, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan e Uzbekistan. L’India e il Pakistan, che hanno ottenuto lo status di osservatore della Sco contemporaneamente all’Iran 13 anni fa, sono diventati membri a pieno titolo nel 2017.

L’ambasciatore russo a Teheran Levan Dzhagaryan ha detto di recente che Mosca sostiene pienamente le aspirazioni di Teheran per la piena adesione alla Sco: «Abbiamo posizioni vicine e coincidenti su una serie di questioni internazionali e regionali. In relazione al vertice Sco di Dushanbe, vorrei confermare che la Russia sostiene la domanda dell’Iran per la piena adesione a questa organizzazione», ha detto.

La Sco è la più grande organizzazione regionale del mondo in termini di copertura geografica e di popolazione, coprendo tre quinti del continente eurasiatico e quasi la metà della popolazione mondiale.

Anna Lotti