IRAN. Accordo GTL con il Sudafrica

152

L’Iran ha annunciato di aver avviato una serie di colloqui con il Sudafrica nel corso di un progetto strategico per la produzione di combustibile da gas naturale. Si tratta, riporta Press Tv di un progetto che la società chimica del Sud Africa Sasol aveva avviato nella Repubblica islamica, ma che in seguito aveva dovuto abbandonare a causa delle sanzioni internazionali.

Stando a quanto riporta poi l’agenzia di stampa iraniana Irna, lo sviluppo di un progetto Gtl, gas to liquid, era stata sollevata nell’ambito di un incontro tra Marziyeh Shahdaei, amministratore delegato della National Petrochemical Company dell’Iran, e Tina Joemat-Pettersson, ministro dell’Energia sudafricano in visita in Iran.
Il progetto Gtl, attualmente in discussione tra i due paesi, avrebbe una capacità produttiva di 50000 bpd, barili al giorno, secondo Irna.

Sia Shahdaei che Joemat-Pettersson hanno deciso di accelerare le discussioni sul tema per arrivare ad un accordo definitivo.

In precedenza, la Sasol stava sviluppando un progetto Gtl nella fase 14 del campo gasifero di South Pars in Iran. Tuttavia, la società sudadfricana era stata costretta a interrompere il progetto nel 2005 visto l’aumento delle complicazioni legate alle pressioni degli Stati Uniti sugli investitori stranieri in Iran, nonché ad alcuni ostacoli tecnici.

La rimozione delle sanzioni contro l’Iran lo scorso gennaio ha incoraggiato la principale società chimica sudafricana ad avvicinare nuovamente Teheran e a riprendere i colloqui Gtl.

La Sasol ha annunciato ad agosto 2016 che era interessata non solo alle prospettive Gtl dell’Iran, ma anche ad un progetto simile che vedeva coinvolta la produzione di gas naturale liquefatto.

Su un fronte collegato, Iran e Sud Africa ad aprile 2016 hanno firmato un accordo di base per la produzione Gtl che ha interessato un’altra società, la PetroSA.

Questo secondo fronte economico ha avuto luogo durante una visita nella Repubblica islamica dal Presidente del Sud Africa Jacob Zuma.

Tommaso dal Passo