Internet dagli occhi a mandorla

48

CINA – Pechino 21/07/2014. In Cina ci sono 632 milioni di utenti Internet, nonostante il giro di vite sull’uso dei social network.

Secondo il China Internet Network Information Centre (Cnnic), gli utenti internet, definiti come quelli che sono andati online almeno una volta negli ultimi sei mesi, sono aumentati di 14 milioni da gennaio 2014; gli utenti di telefonia mobile rappresentano la grande parte della “popolazione online”, riportano i dati del centro, con 527 milioni di persone che in Cina hanno avuto accesso a Internet tramite dispositivi mobili tra gennaio e giugno. È salito anche il numero di utenti dei servizi on line come quelli dei giochi, di banche e di negozi hanno continuato a salire, mentre l’uso dei social network è diminuito, si legge nello studio.
Secondo il Cnnic, 257 milioni di persone hanno usato siti di social networking nel corso del periodo in esame: un netto calo del 7,4 per cento, 278 milioni, del dato registrato a dicembre 2013. Il crollo coincide con una stretta nei controlli governativi sui siti di social media come Sina Weibo, il twitter cinese, e WeChat di Tencent, una piattaforma di messaggistica istantanea che permette agli utenti di inviare messaggi di testo, foto, video e messaggi vocali su dispositivi mobili. La Cina aveva già più utenti rispetto a qualsiasi altro paese del mondo: ospita un enorme mercato dell’e-commerce e il web è stato utilizzato dai cittadini per denunciare gli abusi del governo, creando forti preoccupazioni nel Partito comunista.