Il Servizio di Intelligence russa investe un milione di dollari per divulgare le informazioni sul web

39

Secondo il Kommersant Daily l’SVR, il Servizio Informazioni Estere della Russia avrebbe ordinato tre sistemi informatici che manderanno automaticamente le informazioni su Internet. Costo dell’operazione: un milione di dollari.

 

Secondo la testata, le offerte per i sistemi sono tre  e l’agenzia cliente sarebbe la l’ Unità Militare 54939, che, sempre secondo il  Kommersant Daily, cappartiene alla struttura del Servizio Informazioni Estere. Il primo sistema è chiamato a dirimere le controversie ed è responsabile per il monitoraggio complessivo delle reti blogosfera e social networks, al fine di individuare i centri in cui si crea l’informazione e le modalità con cui essa si sviluppa tra social networks. E ancora sembra che SVR sia interessato ai fattori che influenzano la popolarità dei vari rapporti tra gli utenti Internet. Il secondo sistema, Monitor-3, svilupperà le modalità di organizzazione e gestione di una “comunità virtuale di esperti attratti” – definizione di compiti, controllo sul lavoro e relazioni periodiche sui temi scelti. Il terzo, e forse più importante, dei sistemi è Storm-12 – il suo compito è quello di diffondere automaticamente le informazioni necessarie tramite la blogosfera, così come “supporto informativo delle operazioni di pre-preparati scenari di influenza sul pubblico di massa nelle reti sociali”. I primi due sistemi devono essere pronti entro la fine del 2012 e il terzo entro il 2013. Secondo Kommersant, tutte e tre le gare sono state vinte dalla società Iteranet, guidata da un ex vice capo della Russian Cryptography Institute, Igor Matskevich, che aveva già lavorato per ordini statali top secret. Il giornale sostiene che le gare si sono svolte in una modalità top secret e non specifica in che modo le informazioni sono state ottenute o le ragioni per decidere di divulgarle. Gli esperti sono cauti nelle loro valutazioni della nuova iniziativa. Il capo del Centro russo associazione per Internet sicuro, Urvàn Parfentyev, ha detto che la notizia per lui altro non è che uno sviluppo naturale di mezzi di propaganda convenzionali, come la Voice of America e RFE stazioni radio RL, presenti solo su Internet.