INTELLIGENCE. Prende forma la portaerei cinese con le catapulte elettriche

150

Sono apparse le prime stime delle dimensioni della terza portaerei cinese oggi in costruzione. Naturalmente, le dimensioni esatte della nuova nave non possono ancora essere conosciute, ma grazie a delle nuove immagini satellitari della portaerei cinese in costruzione presso il cantiere Shanghai Jiangnan-Changxing, sono già state fatte le prime stime in confronto con altre portaerei.

La lunghezza della nuova nave al galleggiamento è di circa 300 metri, che, sebbene inferiore alle portaerei americane del tipo Gerald R. Ford, la cui lunghezza al galleggiamento è di 317 metri, è molto di più delle prime due portaerei cinesi, la Liaoning e la Shandong, la cui lunghezza al galleggiamento è di circa 270 metri.

La portaerei “Type 003″ è una portaerei prevista dal programma di portaerei della People’s Liberation Army Navy. La Type 003 sarà la prima portaerei costruita in Cina ad avere un sistema di propulsione elettrica integrato. Questo permetterà il funzionamento delle catapulte di lancio elettromagnetiche. La Type 003 sarebbe la prima portaerei cinese ad avere capacità Catobar (Catapult Assisted Take Off But Arrested Recovery – decollo assistito da catapulta, ma recupero arrestato), mentre le prime due portaerei erano solo con capacità Stobar (Short Take-Off But Arrested Recovery – decollo corto, ma arresto assistito, è un sistema che combina elementi dei metodi Stovl – Short Take-Off and Vertical Landing e Catobar).

L’esercito cinese non aveva mai confermato ufficialmente la designazione della portaerei Shandong prima della sua entrata in servizio. Questo ha portato a credere che sarebbe stata designata come “Type 001A” e la terza portaerei cinese come “Type 002”. Tuttavia, con la messa in servizio della Shandong come Type 002, ora si ritiene che la terza classe di portaerei della Cina sarà designata come Type 003.

A causa della natura segreta del programma cinese di portaerei, le informazioni riguardanti il nome ufficiale e la designazione delle portaerei non saranno probabilmente rivelate fino alla messa in servizio.

La nave dovrebbe essere varata nel 2021 ed entrare in servizio attivo nel 2023. Si stima che avrà una capacità aerea di circa 40 aerei da combattimento, oltre a diversi aerei da trasporto ad elica e aerei da controllo e preallarme, tutti operati da piloti della People’s Liberation Army Navy Air Force.

Luigi Medici