Moratoria sull’olio di Palma

89

INDONESIA – Giacarta 15/04/2016. L’Indonesia, primo produttore al mondo di olio di palma, emanerà una moratoria sulle nuove concessioni di olio di palma.

Lo ha annunciato il presidente Joko Widodo il 14 aprile, riporta CHannel News Asia, definendo la misura una parte degli sforzi del paese per ridurre l’impatto del settore sull’ambiente.
Terza sede più grande al mondo di foreste tropicali, l’Indonesia è stata criticata dai verdi e da altre nazioni del Sudest asiatico per la sua politica forestale.
L’olio di palma è un fattore di crescita importante nella più grande economia del Sud-Est asiatico, e l’industria è sensibile alla questione delle norme ambientali, utilizzate da giganti alimentari globali per determinare quali produttori possano essere utilizzati o meno.
«Non si potranno più chiedere concessioni per l’estrazione di olio di palma», ha detto Widodo, che però non ha specificato esattamente tempistica e modalità.
Sulla base dei calcoli del governo, l’area già sfruttata per la produzione di olio di palma potrebbe essere più produttiva di oltre due volte «a condizione che si usino i semi giusti», ha detto il presidente.
Il ministro dell’Agricoltura indonesiano Andi Amran Sulaiman ha aggiunto che in termini di produttività i coltivatori indonesiani di palma erano molto indietro rispetto a quelli della Malesia.
«Dobbiamo investire in zucchero, mais e bovini», ha detto Sulaiman, sottolineando che l’Indonesia è già ai vertici mondiali della produzione di olio di palma e che la su produzione dovrebbe aumentare ulteriormente.