INDONESIA. Bali ospiterà il Comitato speciale sulla decolonizzazione del Pacifico

154

Il Comitato speciale delle Nazioni Unite sulla decolonizzazione ha approvato le linee guida e le regole procedurali per il seminario regionale del Pacifico del 2023, che si terrà a Bali, in Indonesia, dal 24 al 26 maggio.

Il presidente dell’evento, Menissa Rambally (Santa Lucia), ha chiesto ai suoi membri di garantire nomine tempestive dai loro gruppi regionali per la partecipazione al seminario. Ha preso atto dei vincoli finanziari che il Comitato deve affrontare e ha sottolineato la necessità di evitare costi di viaggio esorbitanti, aggiungendo che il Comitato inviterà anche funzionari eletti e/o nominati provenienti da territori non autonomi, nonché esperti a partecipare al seminario, riporta MercoPress.

Il Comitato Speciale ha approvato senza votazione le linee guida e il regolamento interno del Seminario (documento A/AC.109/2023/19). Il presidente osserva che il documento contiene principalmente aggiornamenti tecnici.

Il rappresentante dell’Indonesia ha ringraziato il Comitato speciale per l’opportunità di ospitare il seminario e ha condiviso i progressi compiuti dal suo paese nella sua preparazione.

Il rappresentante della Papua Nuova Guinea, ringraziando l’Indonesia per essersi offerta di ospitare il seminario presso “l’isola degli dei”, ha aggiunto che il popolo balinese è rinomato per la sua ospitalità. Ha anche riconosciuto il Segretariato dell’Unità di Decolonizzazione per i suoi incrollabili sforzi per garantire che il lavoro del Comitato sia fruttuoso.

Altri delegati hanno anche ringraziato l’Indonesia per aver ospitato il Seminario Regionale del Pacifico, sottolineandone l’importanza.

Il Comitato speciale organizza seminari, alternativamente per le regioni dei Caraibi e del Pacifico, per esaminare i progressi compiuti nell’attuazione del Piano d’azione per il Decennio internazionale per l’eliminazione del colonialismo.

I 17 territori non autonomi sono: Samoa americane, Anguilla, Bermuda, Isole Vergini britanniche, Isole Cayman, Isole Falkland / Malvinas, Polinesia francese, Gibilterra, Guam, Montserrat, Nuova Caledonia, Pitcairn, Sant’Elena, Tokelau, Turchi e Isole Caicos, Isole Vergini americane e Sahara occidentale. Le Potenze amministratrici sono la Francia, la Nuova Zelanda, il Regno Unito e gli Stati Uniti.

Lucia Giannini

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/