Indiani su Marte

72

INDIA – Nuova Delhi 19/09/0214. Il primo veicolo spaziale indiano entrerà in orbita su Marte nella prossima settimana.

Si tratta di un test cruciale del progetto in cui Nuova Delhi spera di unire tutti gli attori economici in gara per lo spazio. In caso di successo, il veicolo, che è costato 74 milioni di dollari, favorirà gli gli sforzi del primo ministro Narendra Modi tesi alla costruzione e al lancio di nuove attrezzature in grado di trasportare satelliti per dare maggiore peso geopolitico al paese e fare dell’India la potenza più influente nel mercato It. Lo scopo della Mangalyaan, lanciata a novembre 2013, è studiare la superficie di Marte, la sua composizione minerale e sorvegliare l’atmosfera alla ricerca di gas metano, composto chimico, fortemente legato alla vita sulla terra. Se il veicolo entrerà in orbita intorno a Marte il 24 settembre, l’India diventerà il primo paese a raggiungere quest’obiettivo al primo tentativo. L’indiana Space Research Organisation è all’opera, avvisano i medi indiani, per assistere il veicolo ad orbitare la mattina del 24 settembre, e rendere possibile questo successo per l’orgoglio indiano: gli scienziati effettueranno due giorni prima della scadenza un test di accensione/spegnimento per quattro-secondi del motore principale, al lavoro da circa 300 giorni, correggendo il percorso del veicolo.