INDIA. Alzato il tasso d’interesse per il pericolo inflazione

95

La Reserve Bank of India ha aumentato venerdì il suo tasso repo di riferimento di 50 punti base, portandolo al 5,90%, il quarto rialzo consecutivo da maggio, unendosi ai suoi omologhi globali nell’adottare misure aggressive per affrontare l’aumento dei prezzi sullo sfondo della guerra della Russia in Ucraina.

La mossa era ampiamente prevista, riporta Nikkei, con tutti i 51 economisti intervistati da Reuters che si aspettavano un aumento, anche se erano divisi sulla sua entità. La stretta arriva dopo che il tasso di inflazione al dettaglio in India per il mese di agosto è salito al 7% dal 6,71% di luglio – soprattutto a causa dell’aumento dei prezzi dei generi alimentari – ed è rimasto ben al di sopra del limite massimo di tolleranza della RBI del 6% per l’ottavo mese consecutivo.

La decisione della banca centrale arriva anche mentre la rupia continua a deprezzarsi nei confronti del dollaro americano, avendo superato la scorsa settimana la soglia di 81, un minimo storico.

La RBI ha iniziato ad aumentare il tasso repo – il tasso al quale presta denaro alle banche commerciali – a maggio. L’aveva lasciato invariato per due anni al 4%, dopo un taglio nel maggio 2020 per alleviare lo shock della pandemia COVID-19. Prima della decisione di venerdì, la RBI aveva aumentato il tasso di riferimento di 140 punti base da maggio in tre decisioni separate, portandolo al 5,40%.

I rialzi dei tassi della RBI sono in linea con quanto stanno facendo molte banche centrali in tutto il mondo per combattere l’impennata dell’inflazione sulla scia dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.

La scorsa settimana, la Federal Reserve degli Stati Uniti ha effettuato il terzo rialzo consecutivo dei tassi di 75 punti base, mentre anche le Filippine e l’Indonesia hanno alzato nuovamente i tassi di mezzo punto percentuale ciascuna per contenere l’inflazione. La Banca d’Inghilterra, nel frattempo, ha dichiarato in un comunicato di lunedì che “non esiterà a modificare i tassi di interesse nella misura necessaria” per raggiungere il suo obiettivo di inflazione del 2%.

Maddalena Ingrao