Incentivi per l’automotive brasiliano

28

Nonostante le prime avvisaglie di crisi, il governo brasiliano, per bocca del Ministro delle Finanze Guido Mantega, ha annunciato una riduzione fino al 31 agosto della Ipi, la tassa che colpisce le industrie automobilistiche e la Iof, la tassa sulle transazioni finanziarie per rivitalizzare il settore automotive.

La banca centrale, inoltre ha smobilitato 18 miliardi di reais, circa 8,8 miliardi di dollari per finanziare i processi di finanziamento automobilistico a fronte di una diluizione dei termini bancari per la concessione di prestiti per l’acquisto di auto. Di questo piano beneficeranno Fiat, Volkswagen, GM e Ford.