Il Turkmenistan studia l’adesione al Wto

60

TURKMENISTAN – Asgabat. Il presidente turkmeno Gurbanguly Berdymukhamedov ha istituito una commissione governativa per studiare l’adesione al Wto come pubblicato il 25 gennaio dai mass media ufficiali del paese.

La decisione è stata presa «con gli obiettivi di un’integrazione sicura ed efficace del Turkmenistan nel sistema economico mondiale, aumentando la competitività della produzione del paese e il suo prodotto attraverso l’istituzione di una base giuridica delle relazioni di mercato a livello internazionale».

La commissione governativa è stata incaricata di analizzare la procedura di adesione, ossia studiare gli accordi Wto e le loro regole, analizzare l’impatto dell’adesione al Wto sui vari settori e le diverse sfere dell’economia nazionale turkmena, elaborare proposte collegate, e partecipare agli eventi organizzati dall’Organizzazione mondiale del commercio.

Berdymukhamedov ha posto l’accento sulla necessità di migliorare il commercio, il settore finanziario, la regolazione del tasso di cambio della valuta, la formazione di un meccanismo per la liberalizzazione dei prezzi, l’eliminazione delle barriere commerciali e doganali, la preparazione di specialisti qualificati, e, in generale, una vera modifica politica che sviluppi relazioni di libero mercato.