Il partito al governo georgiano ha sospeso la campagna pre-elettorale

39

Il Segretario Generale del Movimento Nazionale, Mikhail Mechavariani, ha comunicato la sospenzione della campagna pre-elettorale il 7-8 Agosto 2012 per onorare gli eroi del 2008.

La sospensione della campagna elettorale è stata ideata in segno di rispetto per gli eroi che  morirono nel conflitto del 2008, i quali secondo il Movimento Nazionale combatterono per la “libertà” della Georgia stessa. Mechavariani ha invitato anche i partiti all’opposizione  a sospendere le loro campagne elettorali e ad unirsi a questi due giorni di commemorazione.
L’8 agosto 2008 la Georgia lanciò azioni militari contro l’Ossezia del Sud per riottenere la proria sovranità sul territorio; l’arrivo delle truppe russe arrestò l’avanzata georgiana la quale fu respinta oltre confine. Da quel momento la Russia riconobbe l’indipendenza della Repubblica dell’Ossezia del Sud e dell’Abkhazia.

Il comunicato è stato emesso mentre il presidente georgiano Mikheil Saakashvili, in visita nella regione di Shida Kartli  nell’est della Georgia adiacente all’Ossezia del Sud, durante gli incontri con gli abitanti dei villaggi di Dzevera, Kitsnisi e Karaleti, ha comunicato che uno degli obiettivi principali del governo è la riconquista dei territori persi nel 2008. Secondo il presidente georgiano nessuno potrà arrestare  il processo della Georgia e la sua volontà di indipendenza, di autogoverno e di sovranità territoriale.