Il biossido di carbonio influenza il clima

27

Fino ad oggi, gli studi del clima della Terra hanno documentato una forte correlazione tra clima globale e l’anidride carbonica atmosferica, vale a dire nei periodi caldi, alte concentrazioni di CO2 persistono, mentre i periodi più freddi corrispondono a livelli relativamente bassi.

Una recente ricerca, pubblicata su Nature invece, dimostra che negli ultimi cinque milioni di anni, i cambiamenti climatici nella circolazione oceanica sono più strettamente collegati ai cambiamenti delle concentrazioni di biossido di carbonio nell’atmosfera. I risultati dimostrano anche che il clima dei tempi moderni risponde più facilmente ai cambiamenti dei livelli di biossido di carbonio di quanto non sia nel corso degli ultimi 12 milioni di anni. Secondo Jamie Allan, direttore del programma della National Science Foundation (NSF) Division of Ocean Sciences, che ha finanziato la ricerca: «Questo lavoro rappresenta un importante passo avanti nella comprensione di come il clima passato della Terra può essere utilizzato per prevedere le tendenze future del clima». Il team di ricerca, guidato da Jonathan Larivière e Christina Ravelo della University of California a Santa Cruz (UCSC), ha generato le prime ricostruzioni continue di open-temperature oceaniche del Pacifico durante l’epoca tardo Miocene.