Più Ide in America Latina

59

BRASILE – Brasilia 12/10/2013. Gli investimenti diretti esteri (Ide) in America Latina hanno registrato una crescita moderata nel primo semestre di quest’anno, rispetto all’analogo periodo del 2012, secondo la Commissione Economica per l’America Latina e i Caraibi (Cepal).

I 13 paesi della regione hanno ricevuti 102.951 milioni di dollari, più 6 % rispetto ai primi sei mesi del 2012. Il destinatario principale è stato il Brasile, che ha ricevuto 39.014 milioni di dollari tra il gennaio e l’agosto 2013, meno 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Questo calo si è concentrato nel settore siderurgico e dei servizi finanziari, nell’alimentare.

Grazie all’acquisto della fabbrica di birra Modelo dalla ditta belga Anheuser – Busch InBev, nwella prima metà del 2013 il Messico ha superato tutti gli Ide ricevuti nel corso del 2012: più 15%.

Maggiori flussi di investimenti ci sono stati anche in Venezuela (44 %), Perù (27 %), El Salvador (27 %) , Panama (19 %), Costa Rica (15 %), Uruguay (8 %) e Colombia (5 %).

Nei primi sette mesi dell’anno, gli afflussi in Cile sono stati il ​​26 % in meno rispetto allo stesso periodo del 2012, anche se la riduzione è dovuta ad operazioni straordinarie registrate nel mese di aprile. Afflussi in calo anche in Guatemala, Argentina e Repubblica Dominicana.