I CCTS crescono nonostante la crisi

34

TURCHIA – Istanbul. 29/06/13. Le agenzie di investimento dei paesi membri del Consiglio di cooperazione degli Stati membri di lingua turca (CCTS) hanno firmato un memorandum d’intesa a Istanbul, a riferirlo il Ministero dello Sviluppo Economico dell’Azerbaigian. 

 

Dal lato azero, il documento è stato firmato dal capo della Azerbaigian Export and Investment Promotion Foundation (AZPROMO) Rufat Mammadov.

Il protocollo d’intesa è stato firmato dopo la terza riunione dei ministri dell’economia dei paesi membri CCT a Istanbul. Il Ministro dello Sviluppo Economico Shahin Mustafayev dell’Azerbaijan ha notato che il paese attribuisce grande importanza allo sviluppo di legami con gli Stati turca, aggiungendo che il Presidente Ilham Aliyev ha sottolineato a più riprese durante i CCT vertici.

Secondo Mustafayev, la politica perseguita dal capo dello Stato sostiene il commercio, la cooperazione degli investimenti e lo sviluppo di relazioni tra gli imprenditori dei paesi di lingua turca. Tra i dati emersi dalla riunione la crescita costante dei paesi di lingua turca a dispetto dei processi globali di crisi. In merito al conflitto del Nagorno-Karabakh armeno-azero, Mustafayev ha detto che la politica di occupazione dell’Armenia è il più grande ostacolo allo sviluppo della cooperazione regionale.