HIMALAYA. Cina e India potenziano l’artiglieria campale

90

La Cina ha schierato più di 100 lanciarazzi a lungo raggio ai suoi confini ad alta quota con l’India, secondo fonti vicine all’esercito cinese riprese da Scmp.

L’Esercito di Liberazione del Popolo sta aumentando le difese in preparazione all’inverno himalayano e in risposta al dispiegamento dell’esercito indiano di tre reggimenti con obici ultraleggeri M777 lungo la contestata Linea di controllo effettivo (LAC) con la Cina.

«Il PLA ha schierato più di 100 obici leggeri PCL-181 montati su camion lungo i confini con l’India. Il raggio di tiro di questo lanciatore sviluppato in Cina è il doppio di quello dell’M777 (…) L’ultimo sviluppo dei colloqui di confine ha ricordato al PLA di rimanere vigile anche se l’inverno sta arrivando», riportano le fonti di Scmp.

In un altro round di colloqui di confine all’inizio di questo mese, i comandanti militari del Pla non sono riusciti a persuadere le loro controparti indiane a ritirare più truppe dall’area strategica nelle pianure di Depsang, secondo Bloomberg.

Le truppe cinesi e indiane hanno quindi accumulato scorte, poiché la regione diventa inaccessibile e come parte di questi preparativi, negli ultimi mesi entrambe le parti hanno rafforzato le loro difese di confine con armi a corto raggio I media indiani hanno riferito a settembre che l’esercito indiano aveva utilizzato elicotteri per schierare gli M777 in prima linea, mentre altri pezzi di artiglieria più pesante erano stati trasportati in situ.

L’emittente statale cinese Cctv ha riferito ad agosto che i Pcl-181 erano stati schierati al confine; il 181 pesa solo 20 tonnellate, e quindi il più grande aereo da trasporto militare cinese ne potrebbe trasportare almeno due e altri rifornimenti in prima linea alla volta.

La Cina ha anche equipaggiato le truppe nelle aree ad alta quota nell’ovest del paese con lanciatori a lungo raggio: ad aprile, la Cctv ha riferito che un’altra brigata di artiglieria equipaggiata con i più potenti obici montati su veicoli Pcl-191, che hanno una gittata maggiore rispetto ai 181, era stata inviata a 5.200 metri sul livello del mare nello Xinjiang. Il 191 può lanciare proiettili più grandi di quelli caricati dal 181, estendendo il suo raggio di tiro fino a 500 km, secondo cinese Modern Ships.

Antonio Albanese