GUERRA FUTURA. Gli USA sono fermi e Pechino corre nello sviluppo delle armi elettromagnetiche

47

Nei giorni scorsi, il South China Morning Post ha riferito che la Marina dell’Esercito di Liberazione Popolare hanno testato un cannone elettromagnetico sparando una bomba intelligente a 15 chilometri nella stratosfera ad una velocità superiore a Mach 5. Il test è stato successivamente dichiarato senza esito. 

Secondo SCMP, il team dell’Università di ingegneria navale ha utilizzato tecnologia IA per risolvere le cause del fallimento. Il proiettile ha accelerato a circa 35 volte la forza di gravità per circa cinque secondi dopo il lancio, confermando l’affermazione dei ricercatori secondo cui aveva superato l’ipervelocità, o Mach 5.

I politici cinesi si aspettano che il progetto del cannone elettromagnetico faccia avanzare le tecnologie civili come le ferrovie ad alta velocità, lanci spaziali a prezzi accessibili e ovvie applicazioni militari.

Mentre la Us Navy ha interrotto il programma nel 2021, a causa dell’elevato fabbisogno energetico e della scarsa durata del cannone, scienziati e ingegneri cinesi hanno ricevuto un supporto costante, ottenendo una serie di scoperte.

Oltre a far progredire la tecnologia dei cannoni elettromagnetici, il centro di ricerca cinese ha compiuto progressi significativi nelle applicazioni elettriche ed elettromagnetiche: catapulte elettromagnetiche per la flotta di portaerei cinese, un sistema di alimentazione integrato in corrente continua a media tensione per consentire alle più recenti navi da guerra cinesi di ospitare armi e sistemi avanzati, micro-reti intelligenti, un inverter di energia eolica a trasmissione diretta e un sistema intelligente di centrale elettrica per gli avamposti nel Mar Cinese Meridionale.

Gli Stati Uniti sembrerebbero fermi al palo; il Congressional Research Service nell’aprile 2022 scrive in uno studio che mentre gli Stati Uniti hanno interrotto i finanziamenti per il loro progetto di cannoni elettromagnetici come arma di supporto al tiro navale, la Us Navy ha riconosciuto che l’arma ha un potenziale per la difesa missilistica.

Elevati costi, impegni spesa precedenti e impossibilità di schierare adeguatamente armi elettromagnetiche stanno facendo restare Washington inchiodata sulle sua posizioni, mentre Pechino ha montato sulla sua nuova portaerei catapulte elettromagnetiche che anno stupito gli esperti e continua a testare armi elettromagnetiche offensive. 

Antonio Albanese

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/