Atene nei BRICS

55

GRECIA – Atene 30/06/2015. La Grecia è aperta alla possibilità di diventare un membro dei Brics, come parte della Nuova Banca di sviluppo Brics (Ndb), lo ha annunciato il vice ministro della Difesa greco Kostas Isychos all’agenzia Sputnik.

Lo scorso maggio, la Russia ha invitato la Grecia a diventare un membro di Ndb; i colloqui sull’adesione Atene «nella banca dovrebbero avvenire in occasione del vertice Brics del 09-10 luglio nella città russa di Ufa» ha detto Isychos. «La Grecia è anche stata invitata a diventare un membro dei Brics all’interno della Banca per lo sviluppo dei paesi Brics. Siamo ancora aperti a tale ipotesi» ha aggiunto Isychos, che è anche il co-presidente del comitato intergovernativo russo-greco.
Secondo il membro del governo ellenico, la Grecia è sempre stata favorevole alle buone relazioni russo-europee e alle relazioni euro-euroasiatiche. Atene starebbe attualmente trattando per entrare nella banca Brics e nel gruppo.
«Noi abbiamo una politica estera multilaterale, sia in senso stretto, ossia della politica estera in quanto tale, ma anche in senso più ampio, della politica economica esterna» ha aggiunto Isychos.