Gpl tricolore per Tashkent

87

UZBEKISTAN – Tashkent 30/06/2014. La Uzavtoprom JSC e l’italiana Landi Renzo SpA hanno dato vita alla joint venture Avtosanoat – Landi Renzo per la produzione di sistemi di alimentazione a gas per auto.

La società avrà la sede operativa nella Fiez (Free Industrial Economic Zone) di Navoi. La capacità prevista dell’impresa è di 25mila set all’anno.
Si presume che nella prima fase del progetto la componentistica per la produzione di impianti automobilistici gpl saranno importati da Italia. Successivamente, verrà localizzata in Uzbekistan la loro produzione. Il costo del progetto nella prima fase sarà di 1,8 milioni di dollari.
Nel 2013, la jv uzbeko-coreana Ko-UNG Cylinder ha messo in funzione un impianto per la produzione di attrezzature per veicoli a gas con una capacità stimata di 120mila unità all’anno.
L’Uzbekistan ha adottato un programma sul trasferimento graduale del trasporto automobilistico su gas naturale. Attualmente, oltre 300mila veicoli (10 %) funzionano a gas naturale; è previsto che il 30 per cento del totale dei veicoli passino al gpl entro il 2016.