Tokio -Tashkent, nuovi accordi

45

UZBEKISTAN – Tashkent. Toshimitsu Motegi ha confermato la disponibilità del governo del Giappone di espandere i legami economici con l’Uzbekistan.

Il 6 agosto il presidente dell’Uzbekistan Islam Karimov ha ricevuto il Ministro dell’Economia, del Commercio e dell’Industria del Giappone Toshimitsu Motegi, Fonte UZA. L’incontro ha affrontato le prospettive di sviluppo della cooperazione tra i due paesi nel settore energetico, petrolifero e del gas, minerario, chimico e le industrie elettriche, automobilistico e delle telecomunicazioni. Il ministro giapponese arrivato in Uzbekistan ha guidato una delegazione composta da rappresentanti di aziende leader come Itochu, Mitsubishi, Marubeni, JOGMEC, NEC ed altri. Il Giappone è uno dei principali partner economici dell’Uzbekistan. Nel 2013 il fatturato del commercio tra i due paesi ha superato 215 milioni di dollari. L’importo complessivo dell’assistenza finanziaria e tecnica fornita dal Giappone in Uzbekistan più di 2 miliardi di dollari. Le aziende giapponesi sono coinvolte nella realizzazione di importanti progetti di investimento in Uzbekistan, compresa la costruzione di una stazione di compressione sul campo “Kokdumalak” e Bukhara volte a modernizzare la raffineria e gli aeroporti di Fergana raffineria a Samarcanda, Bukhara e Urgench. Ora, progetti comuni per espandere e modernizzare le centrali Navoi Tolimarjon.  Toshimitsu Motegi ha confermato la disponibilità del governo del Giappone di espandere i legami economici molteplici e reciprocamente vantaggiose con l’Uzbekistan.