Il destino della scuola di Okawa

173

GIAPPONE Ishinomaki 11/03/2016. I resti della scuola elementare di Okawa, dove 74 bambini e 10 insegnanti sono morti, è diventato un simbolo della tragedia causata dallo tsunami che ha colpito il Giappone nel 2011.

Il Paese sta ora affrontando il dilemma sull’opportunità di demolire la scuola o conservarla per mantenere viva la memoria della tragedia. L’edificio è tra i ricordi più visibili del terremoto che è stato seguito da uno tsunami il 11 marzo 2011 che ha decimato interi villaggi e ucciso più di 18mila persone.
Un monumento eretto a pochi metri dalle rovine rende omaggio ai 74 bambini, dai 6 ai 12 anni, e ai 10 insegnanti che sono morti, dopo che le autorità scolastiche decisero in ritardo di evacuarla. La gente della regione, e l’intero Giappone sono divisi su ciò che dovrebbe essere fatto con i resti della terribile tragedia. Un recente sondaggio ha trovato che solo il 45 per cento dei residenti vuole che la scuola sia convertita in un monumento, mentre il resto, la maggioranza, sono a favore della demolizione. Le autorità locali dovrebbero prendere una decisione alla fine del mese, una volta che sarà trascorso l’anniversario del disastro. Nel frattempo , riporta l’Asahi Shimbun, gruppi di persone vengono a visitare la scuola per viaggi di studio e commemorativi.