Tokyo continua la caccia alle balene

96

GIAPPONE – Tokyo 16/04/2014. La Commissione pesca della Camera bassa della Dieta giapponese il 16 aprile ha adottato una risoluzione che chiede al governo di continuare la caccia alle balene nell’Antartico e considerare «ogni possibilmente opzione» per preservare la tradizione della caccia alle balene.

Lo riportano i media nipponici il 16 aprile. La Commissione per l’agricoltura, silvicoltura e pesca della Camera dei Rappresentanti, ha dichiarato in una sua risoluzione che il governo dovrebbe elaborare un nuovo programma di caccia alle balene e dovrebbe fare i necessari passi diplomatici per evitare che il Giappone sia portato nuovamente davanti alla Corte internazionale di giustizia da qualsiasi paese anti- caccia alle balene, riporta il Kyodo News. La risoluzione ha anche detto che il governo dovrebbe prendere in considerazione «ogni possibile opzione» per preservare la “tradizione” della caccia alle balene, vista la richiesta continua di carne di balena nel mercato locale. Il 15 aprile, il ministro giapponese della Pesca, Yoshimasa Hayashi, aveva detto di essere determinato a «preservare la cultura nipponica che prevede il consumo di carne di balena».
Hayashi ha fatto simili osservazioni durante un incontro con il presidente di una società di ricerca che commercializza e quindi caccia le balene, nonostante una recente ordinanza della Corte Internazionale di Giustizia che ha intimato al Giappone di bloccare le sue attività di caccia alle balene nell’Antartico. Il governo giapponese, inoltre, sta valutando se aprire, come da calendario, la caccia lungo le coste del Pacifico alla fine di aprile. La caccia alle balene del Giappone, fatta passare per ricerca scientifica, è questione controversa a livello mondiale poiché la comunità scientifica contraria la considera semplice attività commerciale.