GERMANIA. Aumentato il cybercrime. Sopratutto da Mosca

25

La criminalità informatica commessa da attori stranieri è aumentata in Germania nel 2023; si tratta di un aumento del 28% rispetto all’anno precedente, secondo i dati pubblicati il 13 maggio, in un momento di maggiore ansia in Europa per i sospetti hacker e spie russe, in fuga fino alle elezioni.

“Il livello di minaccia nel settore della sicurezza informatica rimane elevato”, ha affermato il ministro degli Interni tedesco Nancy Faeser presentando il rapporto presso l’Ufficio federale della polizia criminale a Wiesbaden, riporta Reuters.

Il numero di crimini informatici commessi da attori stranieri è aumentato costantemente da quando le autorità tedesche hanno iniziato a compilare i dati nel 2020. Nel 2022, l’aumento è stato dell’8%.

All’inizio di questo mese, la Germania ha accusato la Russia di aver lanciato attacchi informatici contro le sue aziende della difesa e aerospaziali e contro il partito al governo.

Questi attacchi, attribuibili all’intelligence militare russa, “dimostrano quanto sia grande la minaccia”, ha detto Faeser. “Non ci faremo intimidire dal regime russo. Continueremo a fare di tutto per proteggere la nostra democrazia dalle azioni informatiche russe e continueremo a sostenere l’Ucraina”.

In un momento di crescente ansia per i presunti hacker e spie in vista delle elezioni del Parlamento europeo di giugno, l’associazione tedesca dell’industria digitale Bitkom ha segnalato un raddoppio del numero di attacchi informatici provenienti dalla Russia negli ultimi due anni, riporta DW.

Anche gli attacchi informatici provenienti dalla Cina sono aumentati del 50% negli ultimi due anni, ha dichiarato l’AD di Bitkom Bernhard Rohlender all’emittente pubblica tedesca ZDF.

I dati mostrano che l’80% delle aziende tedesche prese di mira sono vittime di furto di dati, spionaggio o sabotaggio, ha affermato Rohlender.

Rohleder stima che il danno economico causato dalla criminalità informatica ammonta a 148 miliardi di euro all’anno.

Rohleder ha affermato che la maggior parte degli attacchi sono perpetrati da criminali organizzati o servizi di intelligence stranieri. “Alcuni cercano denaro”, ha detto, mentre altri vogliono causare danni alle infrastrutture critiche come l’approvvigionamento energetico, i trasporti o gli ospedali. “E ci sono ancora alcuni, soprattutto i privati, che vogliono solo divertirsi”, ha detto.

All’inizio di questo mese, il governo tedesco ha accusato la Russia di aver lanciato attacchi informatici contro le sue aziende della difesa e aerospaziali, nonché di aver preso di mira membri del Partito socialdemocratico.

Anna Lotti

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/