GERMANIA. Al buio per difendere gli insetti

59

La Germania intende bandire i riflettori dal crepuscolo per gran parte dell’anno per combattere il declino delle popolazioni di insetti.

Un disegno di legge, riporta Afp, del ministero dell’Ambiente, riporta una serie di nuove misure per proteggere gli insetti, che vanno dal parziale divieto dei riflettori all’aumento della protezione degli habitat naturali: «Gli insetti hanno un ruolo importante nell’ecosistema (…) ma in Germania, il loro numero e la loro diversità sono fortemente diminuiti negli ultimi anni», si legge nel disegno di legge, per il quale il ministero spera di ottenere l’approvazione del governo entro ottobre.

Le modifiche proposte nella legge prevedono controlli più severi sia sull’illuminazione che sull’uso di insetticidi. Le trappole luminose per gli insetti saranno vietate all’aperto, mentre i riflettori e i riflettori del cielo saranno vietati dal tramonto all’alba per 10 mesi all’anno.  Il progetto richiede inoltre che i nuovi lampioni e le altre luci esterne siano installati in modo da ridurre al minimo l’effetto su piante, insetti e altri animali.

L’uso di diserbanti e insetticidi sarebbe vietato anche nei parchi nazionali e nel raggio di 5-10 metri dai grandi specchi d’acqua, mentre i frutteti e i muretti a secco devono essere protetti come habitat naturale per gli insetti.

Le riforme proposte fanno parte del più generale “piano d’azione per la protezione degli insetti” del governo tedesco, annunciato lo scorso settembre sotto la crescente pressione degli attivisti per la tutela dell’ambiente e la conservazione. Il ministero dell’Agricoltura è sotto pressione per mantenere le promesse sulla riduzione dell’uso di pesticidi. A settembre 2019, la Germania ha dichiarato che eliminerà gradualmente il glifosato diserbante per gli insetti.

Gli ambientalisti hanno accolto con favore il disegno di legge, ma hanno sollecitato ulteriori azioni da parte del ministero dell’agricoltura.

L’Associazione tedesca per la conservazione della natura nel frattempo ha invitato il ministro dell’Agricoltura Julia Kloeckner a mantenere la promessa di eliminare gradualmente il glifosato entro il 2023.

Lucia Giannini