Si alza l’allerta in Gran Bretagna

47

REGNO UNITO – Londra 31/08/2014. La Gran Bretagna ha alzato il livello di allarme per il terrorismo portandolo a “grave” in risposta a possibili attacchi contro il territorio nazionale.

La Gran Bretagna ha alzato il livello di minaccia del terrorismo il 29 agosto portandolo a “grave”, il secondo più alto livello di allerta, in risposta a possibili attacchi programmati in Siria e in Iraq; loo ha annunciato l’Home Secretary (il ministro dell’Interno) Theresa May (nella foto). «Ciò significa che è altamente probabile un attacco terroristico, ma non c’è intelligence che possa suggerire la sua imminenza» ha detto May in un comunicato.
«L’aumento del livello di minaccia è legata agli sviluppi in Siria e in Iraq, in cui i gruppi terroristici stanno progettando attacchi contro l’Occidente. Alcuni di questi piani potrebbero vedere l’impiego di combattenti stranieri che sono andati lì dal Regno Unito e dall’Europa per prendere parte ai conflitti in atto».
L’esecuzione del giornalista americano James Foley, quasi due settimane fa, commessa da un uomo sospettato di essere un cittadino britannico ha visto incrementare le richieste di sicurezza per bloccare i britannici che vanno in Medio Oriente per unirsi ai gruppi militanti. Grande è il timore che questi combattenti possano tornare in Gran Bretagna ed effettuare attacchi.