Kirghizistan aspetta l’affitto del gasdotto

63

KIRGHIZISTAN – Asghabat. 20/06/14. Il Kirghizistan aspetta con ansia l’entrata in funzione del gasdotto tra Turkmenistan-Cina e non intende pagare in anticipo il gas all’Uzbekistan.

A darne notizie cronache del Turkmenistan. Il presidente del Kirghizistan  Almazbek Atambayev lo ha detto durante l’apertura del canale di irrigazione “Irenzhit” nel distretto Ak-Syyskom della regione di Jalal-Abad. Secondo lui, l’Uzbekistan collega solo parzialmente le emissioni di gas a sud del Kirghizistan con la costruzione del gasdotto principale. Come precedentemente riportato, i rami del gasdotto dal Turkmenistan alla Cina è stato approvato nel settembre dello scorso anno dopo una riunione del presidente del Turkmenistan Gurbanguly Berdimuhamedov e il presidente Xi Jinping in Ashgabat. Dopo la costruzione del Turkmenistan-Cina, Kirghizistan riceverà un affitto per il transito di 40 milioni dollari.