Sonatrach: al via il processo

74

ALGERIA – Algeri. 14/03/15. Sonatrach: apre domani il procedimento contro  Chakib Khelil ex numero uno, gli ex dirigenti della compagnia petrolifera algerina, dirigenti di banca, funzioanri pubblici. Le accuse sono di: associazione a delinquere, appalti illeciti, corruzione, riciclaggio di denaro, appropriazione indebita di fondi pubblici, falsa fatturazione.

Nel mirino della corte ex dirigenti dell’azienda algerina che fornisce il 95% delle entrate in valuta estera al Paese. Dirigenti di banca, ex funzionari pubblici. Questo è stato lo scandalo più clamoroso che il gigante del gas e del petrolio algerino abbia mai conosciuto dalla sua creazione, nel dicembre 1963. Le indagine in questi anni hanno coinvolgono funzionari di Sonatrach, intermediari esteri o dirigenti delle multinazionali saranno aperti ad Algeri, Ginevra, Parigi, Milano e Montreal. Oltre a danneggiare l’immagine e minare la credibilità della società algerina vi sono stati numerosi effetti collaterali. Quindi, prima salvato dai giudici, Chakib Khelil è stato trasferito dal governo nel maggio 2010. Ma la giustizia tre anni più tardi lo raggiunge di nuovo mettendolo in relazione con un altro caso, Sonatrach II, che ha ramificazioni in Italia (L’udienza preliminare si terrà a Milano il 13 maggio). I ministri, tra i dipendenti più vicini e più fedeli di Abdelaziz Bouteflika, sono stati incriminati.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBP entra in TANAP
Articolo successivoCina, patria del BitCoin