Gas russo per Osh

56

KIRGHIZISTAN – Bishek. 11/05/14. “Gazprom” ha in programma di iniziare a lavorare sulle forniture di gas naturale nel sud del Kirghizistan dopo il completamento del trasferimento del 100% della LLC “KyrgyzgazProm” a “Gazprom” fonte Tazabek che cita un comunicato dell’azienda russa.

Attualmente sono in corso le formalità  di cessione del 100% di “KyrgazgazProma” per OAO “Gazprom”. Il 14 aprile scorso nella città di Osh i residenti sono rimasti senza gas. La società di gestione di Osh ha riferito che l’Uzbekistan ha fermato il flusso di gas naturale a sud del Kirghizistan. Ragione della cessazione della fornitura di gas è stata la scadenza del contratto stipulato tra KyrgyzGas  “e” Uzbektransgaz “sulla fornitura di gas naturale. Il 17 aprile il Vice Primo Ministro della Repubblica del Kirghizistan Tayirbek Sarpashev ha scritto al Primo Vice Primo Ministro di Uzbekistan Rustam Azimov richiedendo una nuova fornitura di gas naturale nel sud del Kirghizistan (Osh). Mentre erano in corso le trattative con l’Uzbekistan, è arrivata la notizia della cessione della società kirghiza a quella russa e delle trattative aperte tra Uzbekistan e Gazprom.