Mosca: arrestato capo cellula terrorista

63

TAJIKISTAN – Dushanbe. 28/05/14. Arrestato uno dei leader tajiki della criminalità organizzata e capo di una cellula islamista uzbeka, in un’operazione effettuata congiuntamente dagli agenti della Russia del Ministero dell’Interno e Servizio di Sicurezza Federale (FSB) di Mosca Oblast. Fonte Asia Plus

Secondo il centro stampa principale di Criminal Investigation direzione del ministero dell’Interno russ , il gruppo era composto da nativi del Tagikistan e attivo a Mosca Oblast. Nel 2012, i membri di questo gruppo criminale organizzato hanno attaccato un ufficio di una società di Mosca e sequestrato 900.000 rubli russi (RR) . Contro di loro è stato avviato un procedimento penale e tre membri del gruppo sono stati condannati a lunghe pene detentive. Il capobanda – il 27enne nazionale del Tagikistan – era scappato. Ora è stato arrestato nella città di Noginsk, Moscow Oblast. Aveva un falso passaporto tagiko. L’inchiesta preliminare ha stabilito che è anche a capo della cellula del movimento islamico vietato dell’Uzbekistan (IMU) ed è stato impegnato nel reclutamento di giovani uomini provenienti dall’Asia centrale.