Stallo Francia – India sui Rafale

51

INDIA – Nuova Delhi 6/4/13. La commessa indiana per 126 caccia-jet Rafale della francese Dassault Aviation potrebbe subire ritardi, poiché le due parti si scontrano sul ruolo da far giocare alla società indiana statale Hindustan Aeronautics Ltd (Hal).

L’India ha scelto il Rafale nel gennaio 2012, ma deve ancora definire la commessa da 1,5 miliardi di dollari, una delle più commesse della difesa al mondo.

Secondo i termini iniziali, la Dassault avrebbe dovuto fornire 18 jet pronti,  e poi lasciare che Hal fabbricasse il resto in India.

Dassault, invece, ora vuole due distinti contratti da firmare: uno per i jet già pronti, e un altro per il resto, ma l’India si opporrebbe a tale proposta.

La società francese, poil, ha espresso dubbi sulla capacità di Hal di fabbricare i Rafale.

il contrasto potrebbe probabilmente ritardare l’accordo, ma non farlo deragliare, la speranza della difesa è di finalizarlo entro luglio 2013.

Dassault invece ha detto che si aspetta di firmarlo per la fine del 2013.

L’India, il più grande importatore mondiale di armi, prevede di spendere circa 100 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni per l’aggiornamento delle sue attrezzature militari, in gran parte di epoca sovietica.