FMI: effetto rimbalzo per il Golfo

48

EMIRATI ARABI UNITI – Dubai 21/07/2016. Un rimbalzo del prezzo del petrolio è destinato a migliorare quest’anno la crescita economica in Medio Oriente e Nord Africa dal 3,1 per cento al 3,4 per cento, secondo una previsione rivista dal Fondo monetario internazionale.

«In Medio Oriente, gli esportatori di petrolio stanno beneficiando della recente modesta ripresa del prezzo del petrolio, pur continuando il consolidamento fiscale in risposta alla strutturazione dei ricavi del petrolio», si legge nel comunicato ha detto il Fondo monetario internazionale, riporta Arabian Business.
Tuttavia, il corpo totale di previsione della regione Mena è stato declassato per il 2017 dal 3,5 al 3,3 per cento, per «tensioni geopolitiche, tensioni armate interne, e terrorismo».
Per l’Arabia Saudita, il Fmi ha mantenuto la sua previsione di crescita del 1,2 per cento per quest’anno, e alzato le sue previsioni per il 2017 dello 0,1 per cento al 2,0 per cento di crescita.