Comitato di stabilità finanziaria per l’Oman

59

OMAN – Mascate. 29/03/14. Il governo e le autorità di regolamentazione dell’ Oman hanno istituito un “comitato di stabilità finanziaria” per monitorare e gestire i rischi nei mercati bancari e dei capitali a darne notizia l’arabianbusiness.com citando come fonte il ministero delle finanze della nazione del Golfo.

La creazione del comitato segue un suggerimento dato dal Fondo Monetario Internazionale lo scorso anno. Il Comitato Supremo per la stabilità finanziaria comprende il capo esecutivo dell’Autorità Capital Market, i rappresentanti del ministero delle Finanze e il ministero del commercio e dell’industria, e il capo unità stabilità finanziaria della banca centrale. La commissione studierà i rischi e svilupperà le soluzioni. Inoltre coordinerà la politica dell’autorità fiscale e monetaria e la vigilanza, così come le azioni di regolamentazione e di vigilanza. La banca centrale dell’Oman agisce come regolatore del settore bancario, mentre l’Autorità di Capital Market è responsabile della gestione dei rischi nei mercati mobiliari e assicurazioni. Il paese sta spendendo molto su grandi progetti industriali per diversificare la propria economia al di là di petrolio e gas. L’aumento della pressione sulle finanze dello Stato può richiedere all’Oman di far ricorso all’emissione di debiti nei prossimi anni, strategia utilizzata per la prima volta nel 1997. ha detto il ministro per le finanze.