Cala l’export petrolifero di Teheran

61

IRAN – Teheran 31/10/2014. Diminuisce l’export di greggio iraniano verso l’Asia.

Il calo è del 6,6 per cento nel mese di settembre rispetto al dato del 2013. Si tratta del primo calo su base annua da dicembre 2013. Le vendite di greggio di Teheran potrebbero probabilmente aumentare se Gran Bretagna, Cina, Francia, Germania, Russia e Stati Uniti raggiungessero un accordo con l’Iran che definitivamente cestini le sanzioni. Dopo la firma dell’accordo provvisorio nel novembre del 2013, le vendite dell’Iran ai suoi più grandi compratori asiatici (Cina, India, Giappone e Corea del Sud ) sono incrementate di un terzo nel primo trimestre 2014. Nei primi nove mesi del 2014, le importazioni di questi quattro acquirenti in media sono state pari a 1,14 milioni di barili al giorno, in crescita del 19,6 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.