Mercato finanziario unico per l’Unione eurasiatica

58

KAZAKHSTAN – Astana 17/04/2014. Un organismo sovranazionale di regolamentazione del mercato finanziario integrato di Russia, Kazakhstan e Bielorussia, all’interno del quadro dell’Unione doganale eurasiatica sarà creato nel 2025. Ad annunciarlo, il presidente della Banca Nazionale del Kazakhstan Kairat Kelimbetov.

«Siamo riusciti a concordare sul fatto che l’armonizzazione della legislazione in materia di mercati finanziari sarà effettuata fino al 2025, e un organismo sovranazionale che disciplinerà il mercato finanziario verrà creato nel 2025» ha detto in una conferenza stampa tenutasi ad Astana.
Tuttavia, Kelimbetov ha sottolineato che questa entità «sarà il regolatore, piuttosto che una singola banca centrale».
«Sarà cioè il regolatore dei regolatori, emetterà norme tese ad armonizzare il lavoro dei nostri settori finanziari», ha detto il presidente della Banca nazionale .
Kelimbetov ha ricordato che la Banca nazionale kazaka è anche coinvolta nella preparazione dell’accordo di unione economica eurasiatica ed è responsabile per le questioni relative alla politica monetaria e mercati finanziari. Si tratta quindi di una decisione in linea con l’avvio della Unione economica eurasiatica che dovrebbe vedere la luce entro il 2015.