La CEEA avrà il mercato unico elettrico

45

KAZAKHSTAN – Almaty. 09/0/14. La testata Kazinform ha pubblicato la notizia secondo cui entro il 2019, deve essere formato mercato comune dell’energia elettrica della Comunità economica eurasiatica (CEEA). A dirlo è stato ad Almaty il emiro del board (ministro) Energia e Infrastrutture della Commissione Economica Eurasiatica (CEE) Danial Akhmetov durante il briefing.

«Con i rappresentanti dei tre paesi per la prima volta è stato esaminato il concetto di un mercato comune dell’energia. Partiamo dal presupposto che la fondazione sarà basato sul modello esistente in Europa. E ci si adatta. Entro il 2019 dovrebbe essere formato mercato comune dell’elettricità», – ha detto Akhmetov. Il membro del board ha spiegato che il trattato che istituisce la CEEA stabilisce che entro il 1 luglio 2015 deve essere formalizzato il concetto di sviluppo del mercato elettrico, che sarà poi sottoposto all’approvazione dei Capi di Stato partecipanti CEEA. Il 1 ° gennaio 2016, è redatto concetto di un mercato comune nel settore del petrolio e del gas. «Entro gennaio 2018 dovrebbe essere stabilito un programma, ed entro il 2024 il programma dovrebbe essere completato. Entro il 2025 dovremo firmare un trattato internazionale che darà vita ai mercati comuni del Kazakistan, Bielorussia e Russia nel settore del petrolio e del gas» ha detto. Akhmetov ha detto che il segno distintivo del concetto è quello di creare un mercato comune a norma peculiarità nazionali dei tre paesi. «Nessuno sta andando a rompere le caratteristiche energetiche di ogni Stato. Faremo esaminare attentamente il potenziale di ogni parte in causa» ha detto il membro del consiglio della CEE.