ENERGIA. Enel Italia lascia la Russia e l’azienda si chiama EL5-Energo

175

Il 12 ottobre 20222  Enel S.p.A. (“Enel”), facendo seguito a quanto annunciato nel comunicato stampa del 16 giugno 2022, informa di aver perfezionato in data odierna la cessione dell’intera partecipazione da essa detenuta in PJSC Enel Russia, pari al 56,43% del capitale sociale di quest’ultima, a PJSC Lukoil e al Closed Combined Mutual Investment Fund “Gazprombank-Frezia”, per un corrispettivo totale pari a circa 137 milioni di euro. Ora è in via di chiusura l’acquisizione di Enel Russia da parte di Lukoil.

LUKOIL ha inviato un’offerta agli azionisti di minoranza della società di generazione EL5-Energo (ex Enel Russia ) per riacquistare le azioni della società al prezzo di 0,48 rubli per azione.

Questo è affermato nel messaggio di LUKOIL alla stampa. Come scritto nell’informativa, l’offerta è stata fatta il 15 dicembre 2022 per 15,4 miliardi di azioni ordinarie.

Il termine per l’accettazione della proposta è entro 70 giorni dalla data della sua ricezione da parte di EL5-Energo. EL5-Energo ha annunciato il ricevimento dell’offerta il 9 gennaio 2023.

Ricordiamo che il 30 settembre 2022 il presidente russo V. Putin ha consentito a LUKOIL e al fondo Gazprombank-Freesia di acquistare azioni della società di generazione Enel Russia. Secondo il documento, LUKOIL acquisirà 9,525 miliardi di azioni e Gazprombank – Freesia – 10,43 miliardi di azioni, rispettivamente il 26,92% e il 29,5% delle azioni. A dicembre 2022 Enel Russia ha cambiato ufficialmente il proprio nome in EL5-Energo.

Sempre il 9 gennaio si è saputo che le azioni di EL5-Energo alla Borsa di Mosca sono in calo di oltre il 5%. Ciò è evidenziato dai dati della piattaforma di trading. Alle 15:14 ora di Mosca, le azioni della società hanno perso il 5,11%, scendendo a 54,2 copechi per azione. Alle 15:17 ora di Mosca, le azioni hanno accelerato il loro calo al 5,74% e sono scambiate a 53,84 copechi per azione.

Inoltre, l’11 dicembre 2022, il servizio stampa di EL5-Energo ha riferito che il consiglio di amministrazione della società ha nominato A. Tnalin alla carica di CEO. In precedenza, A. Tnalin ha lavorato in posizioni dirigenziali presso LUKOIL ed è stato anche direttore generale di VDK-Energo (una delle più grandi società energetiche nel sud della Federazione Russa).

Maddalena Ingroia

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/