EMIRATI ARABI UNITI. Auspicata crescita del PIL del 2,4% 

219

La Banca Centrale degli Emirati Arabi Uniti prevede che l’economia nazionale crescerà del 2,4% nel 2019, trainata da una crescita più rapida nel settore non-oil rispetto all’1,7% nel 2018. La spesa pubblica consolidata degli Emirati Arabi Uniti è salita a 119 miliardi di Aed nel primo trimestre del 2019, con una crescita del 21,6% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Nel frattempo, l’occupazione nel settore privato è aumentata dell’1% nel secondo trimestre del 2019. La crescita economica reale negli Emirati Arabi Uniti, secondo le stime della Banca Centrale, ha mostrato una crescita del 2,2% nel secondo trimestre del 2019. Si stima che la crescita del PIL non-oil sia cresciuta all’1,5% nel secondo trimestre, riporta Asharq al Aswat.

Nella sua revisione trimestrale, Cbuae ha detto che le spese governative degli Emirati Arabi Uniti sono aumentate del 16,3% nel primo trimestre del 2019: «Inoltre, la spesa in conto capitale, misurata dall’acquisizione netta di attività non finanziarie, è aumentata del 94,1%, raggiungendo 13,1 miliardi di Aed. Di conseguenza, il saldo operativo netto ha registrato un deficit di 1,2 miliardi di Aed nel primo trimestre del 2019 rispetto all’eccedenza di 10,4 miliardi di AAed nel trimestre precedente».

D’altra parte, altre entrate hanno compensato il calo del gettito fiscale, che è aumentato di 5,3 miliardi di Aed, pari al 9,5%, raggiungendo 61,2 miliardi di Aed rispetto ai 55,9 miliardi di Aed dello stesso trimestre del 2018. I contributi sociali sono rimasti relativamente stabili a 1,3 miliardi di Aed nel primo trimestre 2019.

La Banca Centrale ha annunciato che le attività lorde delle banche, incluse le accettazioni bancarie, sono aumentate dello 0,3%, passando da 2,975 miliardi di Aed a fine luglio 2019, a 2,983 trilioni di Aed a fine agosto 2019.

Il credito lordo è cresciuto dello 0,2%, passando da 1,705 miliardi di Aed alla fine di luglio 2019, a 1,707 miliardi di Aed alla fine di agosto 2019.

Nel secondo trimestre del 2019, i depositi della clientela presso le banche sono aumentati su base annua a causa dell’aumento dei depositi governativi. D’altra parte, il credito ha proseguito la sua crescita, sostenuta da sani indicatori di solidità finanziaria che sottolineano un sistema bancario solido e stabile.

Maddalena Ingrao