EMIRATI ARABI UNITI. Al via i droni navali israelo-emiratini

145

L’Israel Aerospace Industries e il conglomerato di difesa emiratino Edge Group progetteranno congiuntamente navi di superficie senza equipaggio con una “gamma di applicazioni militari e commerciali” grazie ad un memorandum d’intesa, le aziende hanno anche rivelato la creazione di un centro di manutenzione negli Emirati Arabi Uniti per i sistemi elettro-ottici del primo.

Il memorandum, riporta Defense News, si basa su un accordo strategico esistente tra Iai e Edge annunciato a marzo che prevedeva che le aziende lavorassero sulla tecnologia dei contro-droni. L’annuncio è stato fatto mentre Israele partecipava al Dubai Airshow per la prima volta, non molto tempo dopo che le relazioni diplomatiche tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti sono migliorate grazie agli accordi di Abramo firmati nel settembre 2020. Iai ha anche partecipato per la prima volta all’International Defence Exhibition and Conference degli Emirati Arabi Uniti a febbraio scorso.

Le società israeliane Iai e Rafael Advanced Defense Systems hanno già stretto una partnership con l’azienda emiratina Group 42 nel luglio 2020, un accordo che ha preceduto gli accordi di Abramo.

L’Usv includerà sonar avanzati e sistemi di imaging in un sistema unificato di comando e controllo, hanno detto le aziende. Il memorandum prevede la costruzione di Usv di 17 metri per i quali il costo e la quantità non sono stati specificati. «L’USV può operare a distanza, in modo semi-autonomo o autonomo, senza richiedere alcun intervento umano. Progettato per soddisfare le esigenze di tutti i clienti, la nave su misura offrirà capacità uniche in termini di modularità, carico utile, portata, manovrabilità e prestazioni», hanno spiegato le aziende in un comunicato, aggiungendo che sarebbe in grado di eseguire pattugliamenti di frontiera e zona litorale, nonché intelligence, sorveglianza e ricognizione. Queste missioni potrebbero includere il rilevamento di mine e la guerra antisommergibile, o servire come piattaforma per unità a decollo e atterraggio verticale.

Anche altre aziende israeliane son state negli Emirati Arabi: Elbit Systems ha annunciato che avrebbe fondato una società nel paese chiamata Elbit Systems Emirates. Elbit produce anche un Usv, che ha combinato con un Uav, secondo un annuncio del luglio 2020.

Tommaso Dal Passo