SCO arriva a Tashkent

54

UZBEKISTAN – Tashkent. 28/03/15. La missione di osservazione della Shanghai Cooperation Organization (SCO), guidata dal segretario generale Dmitry Mezentsev è arrivata ieri in Uzbekistan, al fine di osservare le elezioni presidenziali, a darne notizia il Centro repubblicano per la copertura delle elezioni. La Commissione elettorale centrale ha tenuto una riunione con i rappresentanti della missione.

Il  Presidente del CEC M. Abdusalomov ha familiarizzato con gli ospiti con il lavoro svolto nel quadro del programma di misure per la preparazione e lo svolgimento delle elezioni presidenziali. Durante l’incontro è stato rilevato che tutte le attività nell’ambito della campagna elettorale si svolgono entro il termine previsto in stretta conformità con la legislazione nazionale in materia di elezioni. La preparazione e lo svolgimento delle elezioni si svolgono in modo aperto e trasparente con la partecipazione di osservatori di organizzazioni internazionali e Stati esteri. A tutti i candidati sono stati dati pari diritti per l’utilizzo delle possibilità multimediali, l’incontri con gli elettori e di altre forme e metodi di campagna. Il processo di voto anticipato, il 19 marzo è stato dato a coloro che, per qualsiasi motivo, non saranno in grado essere nel luogo di residenza, il giorno delle elezioni. Il segretario generale della SCO Dmitry Mezentsev ha detto che gli osservatori della SCO sono 10 in rappresentanza di tutti gli Stati membri della SCO. Gli osservatori della Missione operano in modo autonomo e indipendente, guidato dai principi di neutralità politica, imparzialità, e stanno basando le loro decisioni su osservazioni personali e elementi oggettivi.

Le elezioni presidenziali in Uzbekistan è prevista per il 29 marzo, mentre la campagna pre-elettorale nel paese è iniziata il 26 dicembre scorso. In totale, più di 300 osservatori stranieri saranno presenti alle elezioni elezioni presidenziali, secondo il CEC. I candidati alla presidenza sono: il presidente uscente Islam Karimov del Partito liberal-democratico, membro del gruppo parlamentare, presidente del comitato per le istituzioni democratiche, ONG ed enti di autogoverno dei cittadini, Akmal Saidov – dal Partito nazionale democratico Milly Tiklanish; il presidente del Consiglio Centrale del Partito popolare democratico dell’Uzbekistan (PDPU) Hotamzhon Ketmonov – dal PDPU, il presidente del comitato esecutivo del Adolat Partito socialdemocratico (SDP), Narimon Umarov – da SDP.