CEC: basta intrusioni media stranieri in campagna elettorale

60

AZERBAIJAN – Baku. 25/09/13. Dura critica della Commissione elettorale centrale (CEC) azerbaijana su come vengono diffuse le notizie in campagna elettorale. In una nota la CEC ha spiegato come mai la diffusione di materiale di protesta pubblicato da alcuni media stranieri, alla vigilia delle elezioni presidenziali sia considerata errata e soprattutto deviante nei confronti degli elettori.

 

Secondo la dichiarazione, del CEC, alcuni media stranieri stanno divulgando notizie su illegalità e legalità in materia di campagne elettorali senza conoscere, o meglio, ignorando i requisiti di legge, e nella maggior parte dei casi compiendo essi stessi reati.

Di conseguenza, tali prese – di fare informazione sulle elzioni in Azerbaijan – da parte di media stranieri diventano essi stessi casi di favoreggiamento di alcuni interessi politici sfavorendone altri, violando i diritti degli elettori.

«Problemi simili – si legge nella nota del CEC – sono chiaramente rivelati nelle attività di un certo numero di mezzi di comunicazione stranieri, distribuiti in Azerbaijan . Come ad esempio la partecipazione di strutture mediatiche ben note come “Voice of America” , “Radio Free Europe / Radio Liberty” e Radio BBC in questo processo sono da definire almeno sorprendenti».

Il gruppo del CEC ha detto che queste radio hanno violato gli articoli 74.4.1 e 90.2 del codice elettorale dell’Azerbaijan .

«Questi articoli prevedono il divieto di svolgimento di manifestazioni e di campagne di propaganda da parte di organizzazioni internazionali e di uscita sui media stranieri. Tuttavia, le strutture suddette hanno effettuato una agitazione pre-elettorale. L’ultima volta che la questione è stata affrontata nella riunione del gruppo di stampa CEC, ma che ancora continuano a farlo», dice la nota.

Entrambi organo di stampa locale e straniera può diffondere informazioni semplici , ma non può effettuare una trasmissione in diretta e le opinioni di voce “per” e “contro” di un particolare candidato , membro della Commissione elettorale centrale Fuad Javadov detto.

Secondo lui, la pubblicazione e la diffusione di materiale di agitazione nei media , che contraddicono con i requisiti di cui sopra e portare alla violazione dei termini e delle regole di agitazione pre -elettorale e finalizzato alla realizzazione di una agitazione pre-elettorale nei media che non hanno il diritto di fare questo , è severamente proibito .

Il gruppo Premere sotto il CEC è costituito da 19 persone , di cui Azer Taghiyev , Fuad Javadov , Almaz Gahramanli sono membri della CEC , Azer Sariyev è il membro del Segretariato CEC , e le restanti 15 persone sono i dipendenti delle agenzie di stampa , la televisione e giornali .

Le elezioni presidenziali in Azerbaigian si terranno il 9 ottobre. Le precedenti elezioni presidenziali si sono tenute il 15 ottobre 2008.