Squadre femminili antistupro in Egitto

54

EGITTO – Il Cairo 24/5/13. Il capo del Consiglio nazionale egiziano per le donne Mervat al-Tallawy si è incontrato il 22 maggio con i membri di una nuova unità speciale femminile della polizia creata dal Ministero dell’Interno per combattere la violenza contro le donne.

«Questo è un passo positivo nell’affrontare questo fenomeno in crescita» ha detto al-Tallawy «Ringraziamo il Ministero per aver risposto alla nostra richiesta di formare questa unità».

Hussain Fikry, assistente del Ministro del’Interno per i diritti umani, ha poi detto che questo fatto avrebbe segnato l’inizio di una stretta collaborazione con il Consiglio nazionale per le donne, aggiungendo che il ministero si sta riformando per servire al meglio i cittadini.

Ha spiegato che ogni squadra di 10 agenti dell’unità speciale, si sarebbe occupata dei casi di molestie sessuali, nonché di tutte le altre forme di violenza contro le donne, fornendo sostegno psicologico alle vittime. «Pubblicheremo un bollettino periodico per informare il pubblico dei nostri sforzi» ha poi detto.

Le molestie sessuali e la violenza contro le donne sono fenomeni evidenziati recentemente dai media egiziani, dopo una serie di brutali aggressioni sessuali su donne manifestanti e attiviste durante le proteste innescate dal secondo anniversario della Rivoluzione del 25 gennaio.

Il Consiglio nazionale per le donne aveva ripetutamente invitato tutte le istituzioni statali a lavorare per porre fine alle violazioni dei diritti delle donne, e aveva espressamente chiesto di intervenire contro gli autori di violenza contro le donne al ministero degli Interni.